Corteo per il diritto all’abitare a Milano

La FOA Boccaccio aderisce al corteo per il diritto all’abitare di giovedì 4 dicembre: ci vediamo alle 16.30 in stazione FS di Monza (lato Binario 7) per scendere tutt* insieme a Milano.

GIOVEDI’ 4 DICEMBRE 2014 ORE 17:30 PIAZZA S.BABILA
CORTEO PER IL DIRITTO ALL’ABITARE, CONTRO GLI SGOMBERI E PER LA SANATORIA DEGLI OCCUPANTI PER NECESSITA’
DIRITTO ALLA CASA PER TUTTI CONTRO LE GUERRE TRA POVERI!


Nelle ultime settimane si è sviluppata una indecente campagna stampa che descrive gli occupanti di case popolari come delinquenti, gente che ruba la casa a chi ne ha bisogno, cercando di addossare a chi occupa, ai più poveri, a chi è migrante, la responsabilità del degrado dei quartieri popolari.
Vogliono alimentare una guerra tra poveri per nascondere le responsabilità di chi ha speculato per decenni sul patrimonio pubblico e sul diritto all’abitare creando una vera e propria emergenza abitativa che coinvolge i quartieri popolari ma anche il resto della città, basti pensare agli oltre 10 000 sfratti in esecuzione da case private nella sola città di Milano
Il presidente della Regione Maroni, principale responsabile del dissesto dell’ ALER, ente controllato dalla Regione stessa, ha annunciato 200 sgomberi alla settimana.
Interi quartieri sono stati militarizzati per eseguire gli sgomberi, si sono visti arresti di invalidi e cariche nelle quali sono state picchiate persone anziane e donne incinta. Si vuole nascondere che le occupazioni per necessità di case popolari sono il risultato e non la causa dell’emergenza casa e del degrado nel quale le istituzioni lasciano i quartieri popolari.
Dicono che chi occupa toglie un diritto, ma quanti diritti tolgono ALER e Comune, che lasciano 9700 case vuote, mentre le nuove assegnazioni da gennaio a ottobre 2014 sono state poco più di 600?
Da anni, moltissimi occupanti per necessità, si sono organizzati nei quartieri e riuniti in comitati, non solo per difendersi dagli sgomberi,ma per chiedere di avere un contratto, di poter diventare inquilini come gli altri, di poter avere una casa per vivere con dignità
E’ ORA DI FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE
– contro gli sgomberi e la militarizzazione dei quartieri
– per la regolarizzazione di tutti gli occupanti per necessità, attuando l’ art. 34 comma 8 della Legge Regionale 27 del 2009
– per l’ assegnazione immediata delle 9700 case popolari sfitte: i soldi derivanti dalla regolarizzazione degli occupanti possono servire per ristrutturare le case vuote che hanno bisogno di lavori
– contro la vendita degli alloggi popolari
GIOVEDI’ 4 DICEMBRE 2014 h 17:30 PIAZZA S.BABILA
CORTEO PER IL DIRITTO ALL’ ABITARE, CONTRO GLI SGOMBERI E PER LA SANATORIA DEGLI OCCUPANTI PER NECESSITA’
Comitato per il diritto alla casa Niguarda, Comitato abitanti San Siro, Comitato Mercato pollame, Comitati occupanti per necessità Bruzzano, Bicocca/F.Testi, Quarto Oggiaro, Ponte Lambro, via del Turchino, p.za Cuoco, Comitato Quarti del Fare, Movimento Casa Cinisello

This entry was posted in Casa and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *