Mundialito Social Camp 2016

preflyerMUNDIALITO2016

FOA Boccaccio 003 e Trattoria Bracesco presentano MUNDIALITO SOCIAL CAMP – QUINTA EDIZIONE (9 e 10 settembre 2016) presso Campo sportivo “Enrico Bracesco” di Monza, via Rosmini 11 (c/o FOA Boccaccio 003).

ISCRIVI LA TUA SQUADRA ENTRO IL 4 SETTEMBRE 2016 via mail o telefonicamente (all’indirizzo marcospinaci@gmail.com – Daniela 3481705656 )

***************

VENERDI’ 09.09.2016: INCONTRO CON REALTA’ DI CALCIO POPOLARE NAZIONALI E INTERNAZIONALI (a breve news dettagliate sui progetti presenti)

SABATO 10.09.2016: TORNEO A 24 SQUADRE DI CALCIO A 7 * ANTIRACIST FOOTBALL CUP * TURNOI DE FOOT POPULAIRE

***************

Regolamento MUNDIALITO SOCIAL CAMP 2016

Il torneo è finalizzato alla promozione della pratica sportiva come strumento di integrazione sociale e confronto: non sono quindi tollerati dentro e fuori dal campo atteggiamenti discriminatori di natura fascista, razzista o sessista.

Il torneo prevede la partecipazione di massimo 24 squadre, suddivise in gironi all’italiana da 4 squadre per le fasi eliminatorie.

Le iscrizioni devono pervenire via mail o telefonicamente (all’indirizzo marcospinaci@gmail.com – Daniela 3481705656 ) entro e non oltre il 4 settembre 2016, insieme a una breve presentazione della squadra (non obbligatoria).

Ogni squadra versa una quota di iscrizione di 50 euro prima del proprio debutto in campo.

Il numero di giocatori iscritti per ciascuna squadra è illimitato.

Le partite durano 20 minuti (tempo unico)

Il torneo inizia sabato 10 mattina (ore 10.30) e le fasi eliminatorie terminano intorno alle 17, successivamente si procede con quarti, semifinali e finali (ore 20).

Il torneo avrà luogo anche in caso di pioggia

 Altre informazioni: Continue reading

Posted in Eventi, Sport | Tagged , , , , , , | Leave a comment

LA VERITA’ ASSASSINA DELL’ EUROPA

Diffondiamo comunicato dei compagni noborders inerente alle deportazioni di migranti in corso in queste giornate.

Lo stato italiano sta imprimendo una forte accelerazione ai piani di
gestione della migrazione in corso dall’Africa. L’obiettivo dichiarato è
quello di impedire alle persone in fuga da guerra, persecuzione politica
e miseria di raggiungere l’Europa. E di rimandare indietro con la forza
chiunque, già nel nostro continente, non si sottometta alla schiavitù
che viene imposta, altrimenti nota come le regole dell’accoglienza: non
poter decidere dove vivere, essere privato della dignità e della libertà
personale, lavorare gratuitamente.
Oggi un volo Egyptian Air era pronto a deportare circa 100 persone
dall’aeroporto di Milano Malpensa a Khartum, Sudan, facendo scalo al
Cairo, nonostante non esistano accordi ufficiali fra lo stato italiano e
quello sudanese per i rimpatri diretti.  Per reagire a tutto ciò
nell’aeroporto di Malpensa tre solidali si sono arrampicati su una
torretta, senza invadere la pista, per  protestare e cercare di
guadagnare tempo. Continue reading

Posted in Comunicati | Tagged , , | Leave a comment

IL PROBLEMA è LA FRONTIERA Resoconto dal Campeggio di Lotta contro la Frontiera a Ventimiglia

In linea con il nostro percorso politico su Monza e Brianza e in continuità con quello che stiamo portando avanti a sostegno della lotta dei migranti anche noi eravamo al campeggio contro la frontiera a Ventimiglia.
Sono stati giorni densi e pieni di vita e altri -ne siamo certi- ne seguiranno. Lo dobbiamo ai compagni dentro le infami galere; a quelli con restrizioni alla libertà; soprattutto alle persone che hanno affrontato e stanno affrontando il lungo viaggio verso la realizzazione dei loro desideri. Per una vita libera e per la possibilità di poter circolare liberamente in ogni territorio del mondo.
“Il problema è la frontiera” come recitava uno striscione. Abbattere i confini per abbattere ogni distinzione è il nostro obiettivo, in un mondo che si struttura violentemente in base al foglio di carta che ti viene dato alla nascita.

Dopo queste giornate abbiamo assistito a una pesante repressione e una violenza indiscriminata da parte della polizia, ma la lotta non si arresta e va avanti dritta per il suo percorso.
No borders è l’attitudine di tutte quelle persone che si organizzano per provare ad abbattere le frontiere.

Gli ultimi  due compagni che erano in carcere ad ora  sono stati rilasciati con divieto di dimora a Imperia e accusa di resistenza aggravata e lesioni. La loro unica  responsabilità è quella di aver portato solidarietà a dei migranti detenuti in un centro della Croce Rossa, dove le condizioni di vita sono al pari di quelle di un campo di concentramento. L’opinione pubblica, se esiste, è annebbiata e resa razzista dai mass media; ministri e amministratori si fanno forti di un fenomeno che non vogliono comprendere, ma che non possono fermare.

Solidarietà ai compagn*
la lotta non si arresta ma resiste e continua.

Posted in General | 1 Comment

Fermi a ventimiglia AGGIORNAMENTO

6 agosto

Tutt* i fermati sono stati rilasciati nella notte.

A tutt* è stato consegnato un foglio di via

5 agosto

Oggi sul confine cariche e fermi.

Ad ora una ventina di solidali sono in commissariato, tra loro un compagno del Boccaccio.

Seguiranno aggiornamenti

No border No nation

Posted in General | Leave a comment

MALAFEMME VOL.3

MALAFEMME

Posted in Eventi | Tagged , , , , | Leave a comment

Sentiero Beltrami 2016

adesivo_beltrami

…a breve aggiornamenti e dettagli sulla consueta trasferta di metà agosto sui sentieri partigiani dell’Ossola!

Posted in Eventi | Leave a comment

Lettera dei richiedenti asilo di Monza

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera dei richiedenti asilo ospiti della struttura di via Asiago a Monza. Invitiamo a una lettura attenta dalla prima all’ultima riga.

Siamo richiedenti asilo ospiti a Monza in uno dei progetti di accoglienza gestiti su appalto con la Prefettura. Negli ultimi giorni alcuni giornalisti sono venuti a intervistare le famiglie di italiani che abitano nel nostro stesso palazzo. Poi, insieme ai giornalisti sono arrivati altri italiani, tra cui alcuni rappresentanti di un partito di destra. Sono usciti alcuni articoli sui giornali e abbiamo capito che queste persone non ci vogliono, ma non abbiamo capito perché. Visto che nessuno ha ancora chiesto il nostro parere, abbiamo pensato di scrivere una lettera per spiegare chi siamo, perché siamo qui e cosa significa vivere all’interno di un progetto di accoglienza come quello che gestisce le case di via Asiago.

Risposta dei Richiedenti Asilo di via Asiago

Negli ultimi giorni abbiamo scoperto che sono usciti degli articoli sui giornali che finalmente parlano di noi.
Dopo essere riusciti a leggere con difficoltà quello che veniva scritto ci siamo accorti che nessuno aveva chiesto il nostro parere. Continue reading

Posted in Comunicati | Tagged , , , | Leave a comment

[Foto] Foto da sentieri partigiani nelle Valli di Lanzo

Ringraziando i compagni e le compagne del Barocchio Squat per l’organizzazione, vi proponiamo un sintetico report fotografico della due giorni spesa tra le Valli di Lanzo e la Valsusa nello scorso week end. Luoghi incantevoli, sentieri partigiani, resistenze di ieri e resistenza di oggi sono stati gli ingredienti dell’iniziativa che, alla sua seconda edizione, viene dedicata ai partigiani antifranchisti Maquis!

Posted in Eventi | Tagged , , | Leave a comment

Campeggio Senza Frontiere

[ITA-FR-ENG]
5 – 10 AGOSTO 2016
SENZA FRONTIERE: campeggio di lotta contro i confini a Ventimiglia e
dintorni
Dopo lo sgombero del 30 settembre del campo autogestito nato durante
l’estate ai Balzi Rossi, l’arrivo a Ventimiglia di persone in viaggio
verso il confine francese non si è mai arrestato.
Nell’aprile 2016 il ministro Alfano arriva in visita a Ventimiglia,
dichiarando la sua intenzione di “risolvere il problema e ripulire la
città dai migranti”. Il dispositivo di
controllo e repressione messo in atto si manifesta con tutta la sua
violenza: viene chiuso il centro gestito dalla Croce Rossa, i migranti
vengono rastrellati sui treni e nelle strade, identificati con l’uso
della forza e deportati in tutta Italia. Anche la repressione nei
confronti dei solidali diviene sempre più aggressiva.
Negli ultimi mesi, nonostante la violenza e le difficoltà si siano
moltiplicate, nasce l’esigenza di costruire momenti condivisi di lotta e
riconquistare spazi di agibilità: la città è sempre più militarizzata e
si registra un crescendo di dimostrazioni di intolleranza e razzismo.
Perciò sentiamo la necessità di costruire un importante momento di
solidarietà attiva e lotta diffusa contro il sistema di apartheid e la
chiusura delle frontiere: rompiamo insieme questi meccanismi di
esclusione.
Appuntamento Venerdì 5 Agosto alle ore 9.00 a Tenda (Valle Roia) per
iniziare con una mobilitazione contro il raddoppio del tunnel e la
devastazione della valle: fermiamo i camion, aboliamo le frontiere.
Chi avesse bisogno di ospitalità per la sera del 4 agosto è benvenuto e
può contattarci per avere ulteriori informazioni.
Si invitano tutti quelli che parteciperanno a provare ad essere il più
possibile indipendenti, portando con se il necessario da campeggio.
Inoltre è molto gradito tutto l’aiuto che può arrivare nei giorni
precedenti per accompagnarci nell’organizzazione e nella logistica.
La zona del campeggio verrà comunicata soltanto all’ultimo momento.
Per info e contatti:
mail: senzafrontiere@inventati.org
numero di telefono:
0033605789487 Continue reading

Posted in Comunicati, Eventi | Tagged , , , , | Leave a comment

NoBorders Street Parade

30062016_def_2

SABATO 30 LUGLIO 2016

NOBORDERS STREET PARADE

Concentramento ore 20.30 p.zza Castello, Stazione FS, Monza

*****************

Sabato 30 luglio torneremo nelle strade e nelle piazze di Monza per ribadire il nostro impegno a sostegno delle lotte dei migranti, contro ogni forma di razzismo e per esprimere dissenso contro il sistema di frontiere, fisiche e mentali, che s’innalzano ogni giorno in Italia e nel resto d’Europa e che negano libertà di movimento a decine di migliaia di esseri umani.

Prendere parola su queste tematiche è oggi l’occasione per scrivere una nuova pagina di storia nei processi di trasformazione sociale: i fenomeni migratori che stiamo vivendo sono un elemento saliente dei nostri tempi e, che piaccia o no, determineranno un cambiamento significativo nella società contemporanea. Vogliamo essere quindi soggetto attivo nel determinare gli scenari politici, culturali e mediatici che ci vedranno coinvolti nei prossimi mesi e anni, sia su scala locale che in una dimensione internazionale.

Da settembre a oggi abbiamo costruito percorsi di lotta attraverso la solidarietà, l’autorganizzazione collettiva e la partecipazione diretta. Abbiamo deciso di scendere in strada ancora una volta per ribadire a gran voce quello che vogliamo:

* condizioni di accoglienza più degne per tutti i richiedenti asilo accolti in città, in particolare per gli “ospiti” di Via Asiago. In molti avrete visto alcuni di noi in televisione oppure avrete letto articoli sui giornali locali: l’ s.r.l. Trattoria Mercato, dopo avere vinto un bando di gara prefettizio per l’accoglienza, ha abbandonato alcuni di noi in una periferia ostile. Non ci sono garantiti i corsi di lingua, l’assistenza sanitaria e le informazioni giuridiche sul percorso per l’ottenimento della protezione internazionale che abbiamo chiesto all’Italia. Se siamo confusi sul nostro futuro, non sappiamo a chi fare domande, se reclamiamo i nostri diritti veniamo puntualmente minacciati di non ottenere la protezione internazionale. E pur senza aver fatto nulla di male veniamo guardati con sospetto e considerati un problema per la sicurezza di chi ci circonda.

* il giusto riconoscimento della protezione internazionale. Siamo contenti per i nostri fratelli siriani ed eritrei, che ottengono questa tutela, ma non possiamo accettare questo dispositivo che distingue veri e falsi richiedenti asilo, decidendo arbitrariamente quali sono i paesi di provenienza “giusti” per ottenere l’asilo. Alcuni di noi non scappano da conflitti riconosciuti, ma da dittature, da condizioni di violenza ugualmente gravi, da fame e persecuzioni, causate da chi per secoli ci ha colonizzato e, in molte forme, continua a farlo.

* una riduzione dei tempi di attesa per avere una risposta sulla nostra domanda di asilo. Non possiamo essere abbandonati in un limbo di arbitrarietà e burocrazia per anni, solo per poi ricevere dinieghi e decreti di espulsione.

* la fine della violenza degli stati europei che predispongono chiusure dei confini (come avviene da tempo a Como, Ventimiglia, Brennero, Calais e nei Balcani), detenzioni e deportazioni di sorelle e fratelli migranti in cerca di un futuro migliore, in generale la fine di quelle politiche responsabili di migliaia di morti nel mare Mediterraneo.

* la fine della repressione nei confronti delle e degli attivisti che, da Ventimiglia al Brennero, lottano accanto ai migranti e manifestano la loro solidarietà con chi cerca di varcare i confini degli stati europei.

* l’abolizione di tutti i confini e la libertà di movimento per tutte e tutti.

Appuntamento quindi in piazza Castello, sul retro della stazione di Monza, sabato 30 luglio alle ore 20.30. Da lì ci muoveremo in un lungo corteo con interventi e musica, attraverso le affollate vie della movida notturna monzese. A seguire, musica fino a tarda notte presso la FOA Boccaccio, con una serata a sostegno delle lotte contro le frontiere da Ventimiglia al Brennero, a Como.

FOA BOCCACCIO 003

BRIANZA NoBORDERS

MIGRANTI AUTO-ORGANIZZATI di MONZA e DINTORNI

 

Posted in Eventi | Tagged , , , , , | Leave a comment

R-umori Storti hc

R-Umori.Storti.DEF

R-Umori Storti HC
15 Luglio 2016
Presso la Foa Boccaccio 003 (Via Rosmini 11, Monza) Continue reading

Posted in Eventi, Studenti di Monza e Brianza | Tagged , | Leave a comment