#SOVVERTI

LABYRINTHUS // Forme di resistenza nello spazio urbano

Domenica 14 novembre 2021
FOA Boccaccio 003, via Timavo 12, Monza
Ingresso gratuito

#SOVVERTI // Oltre la repressione, quale azione creativa nella città del profitto?

Ore 17.00
CON LE PAROLE OVUNQUE
Poesia di strada e sovversione dello spazio urbano
(AgenziaX, 2021)
Presentazione a cura dell’autore Francesco Terzago.
Introduce Marco Philopat.

https://www.agenziax.it/le-parole-ovunque

Ore 18.00
CREATIVITA’ E REPRESSIONE
Da “Psycho Pathia Sexualis” a “Colpo di Grazia”
Interviene Jorge Vacca (Topolin Edizioni)

Ore 20.00
CENA

Ore 21.00
COLPO DI GRAZIA
La città di Teodolinda ha le ore contate
Presentazione a cura della regista Skyler Grey
A seguire proiezione del film (50 min.)

https://www.facebook.com/colpodigrazia/

Ore 23.00
OMAGGIO A SVART LADA
Dj set danzereccio
Tributo all’autore della soundtrack originale di “Colpo di Grazia”

Pubblicato in Eventi | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su #SOVVERTI

Fotoracconto #AGISCI

Domenica scorsa si è tenuto #AGISCI, secondo appuntamento di “LABYRINTHUS. Forme di resistenza nello spazio urbano”. Tutti/e insieme abbiamo compiuto un grosso passo in avanti nella fruibilità degli spazi interni (e non solo) di via Timavo 12, intervenendo in maniera significativa su strutture abbandonate da moltissimi anni e che richiedevano un’urgente manutenzione. Il ripristino completo dell’area necessiterà certo di tempi ancora lunghi, ma già dalle prossime iniziative potrete toccare con mano come l’autorecupero sia un efficace strumento per riappropriarsi di spazi altrimenti destinati al crollo e a una successiva speculazione. Vi aspettiamo sabato 14 al prossimo appuntamento #SOVVERTI: a breve news sull’iniziativa.

 

Pubblicato in Comunicati | Commenti disabilitati su Fotoracconto #AGISCI

Autorecupero

COSA C’ENTRA L’AUTORECUPERO con la lotta contro cemento e speculazione.

Domenica #AGISCI, secondo appuntamento di LABYRINTHUS, si concretizzerà in una giornata di lavori di autorecupero dello stabile di via Timavo 12.

Cosa c’entra un’iniziativa di questo tipo con la lotta alle trasformazioni urbanistiche in atto?

1) Occupare un’area abbandonata da decenni, su cui la proprietà si immagina di costruire un quartierino di palazzine di lusso da 3 piani, significa affermare esplicitamente la nostra contrarietà a un modello di sviluppo urbano basato esclusivamente sul cemento e il nuovo residenziale.
2) Innescare un processo di coinvolgimento della comunità per la ristrutturazione degli stabili e la loro riconversione ad attività di stampo aggregativo, costituisce un efficace esempio di partecipazione diretta da parte degli abitanti di una città (nella fattispecie i più giovani) nella ridefinizione di uno spazio proprio a essi dedicato.
3) I processi di autorecupero avvengono in maniera completamente autofinanziata e autorganizzata, sottraendo questo tipo di intervento a meccanismi di valorizzazione economica, che stanno alla base di ogni operazione di speculazione.

Insomma tutti/e ci sporchiamo le mani, ma nessuno/a lo fa per i soldi, bensì per provare a ridisegnare un angolo di città su principi ecologici e solidali. Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Autorecupero

# AGISCI

LABYRINTHUS // Domenica 24 ottobre 2021
#AGISCI contro speculazione e cemento
Una giornata di lavori di messa in sicurezza e autorecupero degli stabili di via Timavo 12.
Riappropriamoci di spazi urbani per fermare interventi edificatori inutili e dannosi.
Affermiamo il diritto a una città ecologica e solidale contro il profitto di pochi palazzinari.
ore 09.30 Ritrovo e inizio lavori.
Muratura, carpenteria, giardinaggio, idraulica, imbiancatura e pulizie. Se ne hai, porta guanti e attrezzi (pale, rastrelli, spatole,…), altrimenti te li diamo noi.
Non servono competenze specifiche per partecipare!
ore 13.00 Pranzo per tutti/e.
ore 18.00 Fine lavori.
FOA BOCCACCIO 003
via Timavo 12
boccaccio.noblogs.org
Pubblicato in Eventi | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su # AGISCI

Call for artists

In occasione di #Sovverti, terzo appuntamento del ciclo “LABIRYNTHUS. Forme di resistenza nello spazio urbano”, FOA Boccaccio 003 lancia una CALL FOR ARTISTS a tema, diretta a tutt* coloro che vorrebbero invadere con le loro opere le strade e le piazze della città di Monza.

A CHI È RIVOLTA
La call è aperta a qualsiasi tipo di forma artistica: fotografie, poesie, racconti, grafiche, disegni e tutto ciò che può essere appeso, affisso, installato, disegnato su un muro o in una piazza cittadina .

DI COSA TRATTA
Il tema della call, in linea con i contenuti di LABYRINTHUS, è lo spazio urbano e i modi alternativi di viverlo, attraversarlo, contestarlo o, appunto, di sovvertirne i significati che chi detiene il potere gli attribuisce (o vorrebbe attribuirgli). In tal senso ricordiamo che la call si inscrive in un’ampia campagna di critica alle trasformazioni urbanistiche in atto a Monza. Richiama quindi all’esigenza e alla necessità di agire per liberare la città da interessi privati e cemento.

COSA SI VINCE
Le opere selezionate verranno per questo installate/sparse/affisse (costi di stampa a carico dei promotori), con la collaborazione di creatori e creatrici, in giro per Monza entro il mese di novembre, come segno tangibile di queste istanze.

COME PARTECIPARE
*per testi/poesie/racconti spedire via mail le proprie opere in formato pdf/odt;
*per fotografie/disegni/grafiche inviare via mail in formato jpg ad alta risoluzione (300 dpi);
*per altri supporti contattare direttamente la mail descrivendo il proprio progetto artistico;
*la mail a cui inviare il materiale, in forma anonima o meno, è callsovverti@gmail.com 

TERMINI DI PARTECIPAZIONE
Inviate le vostre proposte entro e non oltre il 7 novembre 2021

Per info scrivete a callsovverti@gmail.com,

FOA BOCCACCIO 003

Pubblicato in Eventi | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Call for artists

LABYRINTHUS

Domenica 17 ottobre 2021 / FOA Boccaccio 003, Via Timavo 12, Monza / Ingresso libero

LABYRINTHUS. Forme di resistenza nello spazio urbano#PENSA

Il primo appuntamento di LABYRINTHUS è dedicato all’approfondimento e
al confronto. Facciamo nostre tematiche complesse come speculazione,
rendita e pianificazione territoriale, per renderci conto di quanto
riguardino da vicino il presente e il futuro degli spazi che
abitiamo. E di quanto sia necessario agire con urgenza per liberare la
città da interessi privati e cemento, rifondandola su principi di
ecologia e solidarietà.

ore 16
Esiste un’urbanistica buona?
“Città e libertà” nel pensiero di Jane Jacobs. A cura di Michela Barzi
“Architettura del dissenso” e il pensiero di Colin Ward. A cura di
Giacomo Borrella

https://eleuthera.it/scheda_libro.php?idlib=496
https://eleuthera.it/scheda_libro.php?idlib=395

ore 17.30
Cosa sono la speculazione e la rendita immobiliare?
Francesco Floris ci conduce alla scoperta del male.

https://www.offtopiclab.org/fuori-fase-09-finanza-mattone-e-abitare-pt-1/

ore 18.30 ASSEMBLEA PUBBLICA
Cosa fare a Monza contro la turbo-urbanistica targata Allevi – Sassoli.
Una assemblea pubblica per organizzarsi insieme, prima che sia troppo tardi.

**********

“La complessità di una città, la sua vivacità, non possono essere
create dalla logica astratta di un pugno di uomini armati di squadra e
righello. Urbanisti e architetti possono dare il loro contributo, ma
il ruolo centrale spetta al cittadino. È la sua città, dopo tutto, e
l’ordine architettonico voluto dai pianificatori non potrà mai
sostituirsi a quell’ordine sociale, fatto di piccole, informali e
inaspettate attività umane, che sta alla base della vitalità urbana”.
Jane Jacobs

“C’è un approccio minoritario e dissidente che vede l’architettura
come una diffusa attività sociale in cui l’architetto è un
propiziatore, un riparatore, e non un dittatore estetico”.
Colin Ward

Pubblicato in Comunicati, Eventi | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su LABYRINTHUS

UNDERSTAND D.I.Y. Fair (II)

UNDERSTAND D.I.Y. Fair
Dopo la prima edizione del Maggio scorso, torna nella cornice della nuova occupazione della F.O.A. Boccaccio 003 (Via Timavo 12, Monza) UNDER-STAND DIY Fair.
Sabato 9 Ottobre 2021 dalle ore 14:00.
Nato dall’idea di voler costruire un momento di incontro e scambio per chi butta le proprie giornate dietro a zine e fumetti. UNDER-STAND DIY Fair è diventata un’occasione di ritrovo per gli amanti delle autoproduzioni: zine, fumetti, vestiti e gioielli. Tutto rigorosamente DIY.
Chiunque sia interessato a partecipare come espositore/ice non esiti a contattarci su instangram @foaboccaccio003 o alla pagina facebook.
Saremo felici di conoscere e apprezzare i vostri progetti.
Flyer by @jinx___winxx
Cibo e birrette a prezzi pop!
• TALK
Dalle ore 15:30
L’EDICOLA CHE NON C’E’ – La stampa underground a Milano
https://www.agenziax.it/edicola-non-ce
Presentazione del progetto a cura di Marco Philopat e Nicola Del Corno
A seguire Marco Teatro presenta
LA GUERRA DEI SEGNI – Un’altra storia dell’arte
Marco Teatro (Agenzia X, 2021)
https://www.agenziax.it/la-guerra-segni
• MUSICA
Used To Be Apes (https://linktr.ee/rttlsnk)
Bob (https://www.mixcloud.com/bbbob23/)
Dj Loffio
• AUTOPRODUZIONI
AALDMN @aaldmn
ACCANNA @accanna 
ALE CARDONE @ale.guilty
ALCHEMICAL BODY
ANALOG GYAL @analogyal
BAD BIRD FAMILY @badbirdfamily
BOB @fearless.ambassador
BORN TO MINI GOLF @borntominigolf
COLLYBRII @collybrii
DARIO @jmsmakesart
DEPRESSIONE PROLETARIA @depressione.proletaria
DYPODAI & BILLI’S MARKET @dypodai @siltaliento
GROUND ZERO @groundzero1984
HOLLY HEUSER @hollyheuser
KOTALU @kotalu.handmade
LILITH @lilithhandmadeshop
LORÉ @loregioielli
MAVI D’AQUINO @emmeavi
MUNNEZZ @killi.joy @jinx__winxx 
@colemancoleman_jr
NINI @nini_handamade_jewels
NOT OTHER SHIT @notothershit_paintings_
ROBERTA SCOMPARSA @bertapelle_
ROCCASPORT @roccasport
SPOKOJ @spokoj.shop
THINK DOPE @thinkdope_
TORCICOLLO @torcicollo
Pubblicato in Eventi | Commenti disabilitati su UNDERSTAND D.I.Y. Fair (II)

Pablo Hasél Hip Hop Day

Pablo Hasél, rapper antifascista catalano, è stato arrestato il 16 febbraio e accusato di lesa maestà e apologia del terrorismo a causa dei testi delle sue canzoni e di alcuni tweet in cui insultava la corona e la polizia spagnola.
Questa serata si inserisce all’interno delle iniziative “Pablo Hasél Hip Hop Day” organizzate da compagnx del CSA Baraonda per sostenere la piattaforma @llibertatpablohasel. Di ritorno da Lleida, la città di Hasél, ci racconteranno cosa si sta muovendo lì e come le attiviste e gli attivisti della piattaforma continuano a costruire la solidarietà attorno al rapper.
Durante la serata verrà proiettato il reportage del CSA Baraonda “La solidarietà è la nostra barricata”, cui seguiranno live di rapper emergenti di zona.
Ci vediamo giovedì 7 ottobre dalle ore 18 in via Timavo 12, Monza.
Il ricavato dell’aperitivo sarà benefit per le spese legali di Pablo e la Plataforma Llibertat Pablo Hasél.
Serata confermata anche in caso di pioggia.

 

Pubblicato in Eventi | Commenti disabilitati su Pablo Hasél Hip Hop Day

SULLE “NUOVE” MINACCE DI SGOMBERO DI VIA TIMAVO

SULLE “NUOVE” MINACCE DI SGOMBERO DI VIA TIMAVO
A distanza di due mesi dalla prima denuncia per l’occupazione di via Timavo12, la misteriosa proprietàdell’area, per voce dell’architettoMichela Locati(neoeletta presidentessa del Rotary Club monzese),dichiara a mezzo stampa di aver formalizzatouna nuova denunciaal Prefetto con l’obiettivo di avviarele pratiche per lo sgombero della Foa Boccaccio.L’architettosi lamentain particolaredel brusco stop cheun imminenteprogetto di “riqualificazione” di via Timavo avrebbesubito a causa della nuova occupazione.Una storia già sentita molte altre volte.
Pubblicato in Comunicati | Commenti disabilitati su SULLE “NUOVE” MINACCE DI SGOMBERO DI VIA TIMAVO

Fenice

Cinquanta metri di graffito sovrastati da una gigantesca fenice accolgono ora chi varca la soglia di via Timavo 12. Già in occasione del quindicesimo compleanno della FOA Boccaccio avevamo scelto questa creatura per rappresentare la capacità di rigenerarsi del nostro progetto politico, sgombero dopo sgombero, occupazione dopo occupazione. Oggi più che mai questa simbologia si arricchisce di valori e significati: dalle macerie di via Rosmini, il nostro percorso ha ripreso slancio e vigore negli spazi di via Timavo.
Come sempre ringraziamo i fratelli e compagni Volkswriterz per averci supportato in questo progetto, avendo dato forma e colore alle nostre suggestioni!
Pubblicato in Comunicati | Commenti disabilitati su Fenice