25 aprile 2018

25 aprile 2018

ANCHE QUEST’ANNO, AI NOSTRI POSTI CI TROVERETE

La grande partecipazione al 25 aprile dello scorso anno presso il cimitero di Monza aveva colto il risultato prefissato da tutti.

Da una parte c’era la volontà di costruire un’intensa giornata di celebrazione della storia della Resistenza monzese, dei suoi tanti protagonisti, tra voci, volti, racconti e testimonianze che restituissero la grande ricchezza di esperienze e vicende che essa ci ha consegnato in eredità.

Dall’altra era condivisa l’intenzione di evitare che si verificassero, come in passato, provocatorie presenze di gruppi neonazisti presso il cimitero, con omaggi ai caduti della RSI, a sfregio della Festa di Liberazione.

Quest’anno si rinnovano le medesime intenzioni e ancora una volta riteniamo fondamentale che ciascuno si attivi per presenziare il 25 aprile al cimitero: un lungo percorso di preparazione ha condotto alla definizione della giornata da parte delle realtà antifasciste cittadine.

Ancor più significativo sarà dare continuità a quanto fatto nel 2017 considerando il mutato scenario politico cittadino: la giunta Allevi ha ripetutamente reso esplicita la propria “vicinanza” e compiacenza nei confronti di svariate sigle dell’estrema destra, prima tra tutte Lealtà Azione. In questo senso una massiccia mobilitazione per la giornata del 25 servirà come nuova risposta al tentativo di sdoganamento di questi soggetti che si sta mettendo in atto da tempo a livello istituzionale.

Già negli scorsi mesi la città ha vissuto importanti giornate di contrasto alla presenza di iniziative dal carattere esplicitamente revisionista, xenofobo o ultranazionalista: è con il medesimo spirito che ha animato quei giorni o le decine di iniziative che dentro e fuori allo spazio di via Rosmini promuovono antifascismo, antirazzismo e antisessismo che porteremo il nostro contributo alla riuscita del 25 aprile 2018.

E poco ci sorprende che, proprio a seguito delle risposte messe in campo tra gennaio e febbraio sul fronte antifascista, siano sopraggiunte nei giorni scorsi decine di notifiche relative a provvedimenti di “fogli di via” da Monza a compagni e compagne che coraggiosamente si sono messi in gioco: è con la nostra presenza determinata il 25 che intendiamo rispedire al mittente le intimidazioni e i tentativi di frammentare il movimento antifascista.

Saremo quindi presenti al campo dei partigiani presentando il volumetto fresco di stampa Parlami d’amore di Milena Bracesco, così come ai cancelli del cimitero nel dar forma ai presidi che lo scorso anno garantirono che l’iniziativa si svolgesse senza alcuna provocazione neofascista.

FOA Boccaccio 003

*************

Mercoledì 25 aprile, Campo dei partigiani del cimitero di Monza.

ore 9.30 – 18

QUESTO E’ IL FIORE DEL PARTIGIANO

Voci, volti e canti della Monza partigiana.

Promosso da ANPI e ANED.

Ore 15.30

Presentazione di Parlami d’amore di Milena Bracesco (ANED, FOA Boccaccio e Trattoria Bracesco, 2018).

Quando Enrico Bracesco viene arrestato e deportato nei campi di sterminio, Milena ha meno di due anni. Il ricordo della straordinaria vicenda umana e politica del padre si fissa nella sua memoria a partire da una manciata di fotografie in bianco e nero, un plico di lettere spedito dal campo di Fossoli, i racconti di mamma Maria e di una famiglia da sempre orgogliosamente antifascista. 

Parlami d’amore è il luogo in cui questo ricordo prende la forma semplice e autentica di un racconto familiare, una straordinaria occasione per entrare nel cuore della storia di Monza, della lotta partigiana e della tragedia della deportazione.

This entry was posted in Eventi, General and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *