Cricket in Boccaccio

L’avvicinarsi della nona edizione del Mundialito Social Camp (domenica 13.09), tradizionale iniziativa settembrina dedicata allo sport popolare, ci suggerisce di rendere pubblico un nuovo progetto sportivo in Boccaccio. Da alcuni mesi infatti gli amici del VILLA REALE CRICKET CLUB hanno trovato ospitalità per i propri allenamenti e iniziative sul campo di via Rosmini. La genesi della collaborazione tra lo spazio sociale monzese e questa realtà sportiva da anni attiva sul territorio è da ricercarsi nella drastica riduzione dell’agibilità degli spazi pubblici dovute alle norme comunali in materia di covid-19. Il cricket, pratica sportiva popolare (in particolare in Asia) e occasione di aggregazione per comunità di migranti fortemente radicate nella nostra città, è stato di fatto impedito insieme con tutte le altre forme di aggregazione spontanee che avevano tradizionalmente luogo nel parco di Monza. L’assenza cronica di strutture dedicate a questo sport (nonostante una massiccia presenza di praticanti) sommata a questa ulteriore restrizione, ha condotto il VILLA REALE CRICKET CLUB ad affacciarsi in Boccaccio e a immaginarsi insieme al collettivo una possibile convivenza di pratiche sportive diverse. Il campo sportivo “Enrico Bracesco” è stato quindi riadattato anche per questo sport, confermando la propria capacità di accogliere iniziative tra loro molto diverse e soddisfare bisogni reali di chi abita il territorio. Negli ultimi mesi quindi, in fianco agli allenamenti di boxe e alle iniziative calcistiche, si sono susseguiti allenamenti e partitelle di cricket.
A coronamento di questa nuova collaborazione, domenica scorsa sul campo si è disputato un primo torneo autorganizzato di cricket: un successo di partecipazione e autogestione che conferma il valore delle pratiche sportive popolari, slegate da logiche di profitto, capaci di creare momenti e progetti in cui si confrontano persone provenienti da ogni angolo del pianeta.
Un nuovo tassello nel mosaico di progetti da salvaguardare contro le mire speculative del CAI monzese.
FOA Boccaccio 003
This entry was posted in Comunicati, Sport. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *