La lotta per la chiusura del CPR di Elliniko

Proseguono le iniziative presso l’ex distributore ENI di via Buonarroti: un nuovo luogo di aggregazione e conflitto in città!

Nell’ambito della settimana monzese contro guerra, frontiere e politiche securitarie

INCONTRO CON ALCUNI COMPAGNI GRECI SULLA LOTTA PER LA CHIUSURA DEL CPR DI ELLINIKO, GIOVEDI’ 14 DICEMBRE 2017

ORE 19:00 CENA
ORE 21:00 PUNTUALI INIZIO DISCUSSIONE

La Grecia e i mari che si affacciano sulla sponda sud est della
“Fortezza Europa” sono diventati negli ultimi anni uno dei più
importanti laboratori di sperimentazione delle strategie di controllo e
contenimento dei flussi di immigrati che dalle periferie del capitalismo
mondiale cercano di raggiungere i centri dell’Europa occidentale.
La militarizzazione dei confini attraverso lo sviluppo sempre più
raffinato di strumenti di sorveglianza e controllo, le operazioni
militari interforze, i muri al confine greco turco e greco macedone e
gli innumerevoli controlli navali stanno rendendo la Grecia e il Mar
Egeo una enorme prigione a cielo aperto cui si aggiunge il chiaro
interesse dello stato a spezzare ogni legame di solidarietà che
potrebbe creare la possibilità di lotte tra la popolazione locale e le
popolazioni di immigrati oppressi.
Al fine di contrastare queste strategie dello stato e dei suoi
dirigenti, in questi anni sono comunque sorte in tutto il territorio
greco molte esperienze diverse di coesistenza e lotta. Tale è il caso
della lotta contro il Centro di Detenzione di Elleniko, situato nei
sobborghi sud di Atene, dove negli ultimi anni ha preso forma una lotta
che ha visto insieme compagni, immigrati detenuti e solidali e che ha
portato alla chiusura del centro nello scorso gennaio. Ora, con il
trasferimento degli immigrati in un altro centro di detenzione in una
zona più centrale di Atene, la lotta si è spostata e sta continuando.

Due compagni di Atene verranno a raccontare la loro esperienza diretta
di questa lotta insieme a una più ampia informazione sull’attuale
situazione di detenzione e gestione della popolazione immigrata nel
territorio greco.

This entry was posted in Eventi and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *